Innovazione Tecnologica

Ricerca e sviluppo nuovi additivi zootecnici

Il mercato mondiale degli additivi zootecnici sta vivendo un momento di stanchezza e di riflessione: da una parte la recessione globale ha ridotto enormemente i fondi per la ricerca scientifica (effettuata quasi esclusivamente dalle grandi Società Farmaceutiche o Chimiche), dall’altra la necessità di garantire una sempre maggiore sicurezza alimentare per il consumatore con il conseguente ridimensionamento del numero e delle applicazioni di molti additivi (soprattutto di quelli presenti da molti anni sul mercato).

E’ necessario quindi essere pronti a recepire le rare novità scientifiche che compaiono sul panorama mondiale ma che, prima di essere commercializzate, debbono essere testate in una realtà, quella zootecnica Italiana, che differisce completamente dal resto dell’Europa e del Mondo.

Prove di campo nuovi additivi zootecnici

Qualsiasi nuovo additivo, prima di essere commercializzato sul mercato zootecnico Italiano, necessita una accurata fase di testaggio di campo in una realtà che differisce completamente dal resto dell’Europa e del Mondo. Sono infatti molteplici le differenze di natura alimentare, gestionale, climatiche nonché la tipologia delle nostre produzioni tipiche ( es. Prosciutto di Parma e Parmigiano Reggiano) che impongono una verifica sulla efficacia e sulla economicità dell’impiego di nuovi additivi.

A questo scopo La Cevolani Daniele srl ( ove necessita anche con la collaborazione Universitaria ) è in grado di fornire animali e strutture ove poter effettuare tutte le prove necessarie alla valutazione dell’efficacia e della economicità di qualsiasi additivo.

Registrazione nuovi additivi zootecnici

La registrazione di un nuovo additivo è un processo molto costoso che risponde al regolamento CE/428del maggio 2008 . Il suddetto regolamento predispone specifiche misure per l’autorizzazione degli additivi per mangimi ai sensi del Reg. CE 1831/2003 e dispone inoltre le modalità di ri-autorizzazione degli additivi registrati ai sensi della Direttiva 70/524/CE.
La ri-autorizzazione degli additivi si rende necessaria al fine di verificare se, le sostanze autorizzate ai sensi della Direttiva 70/524/CE ed ormai in commercio da lungo tempo, garantiscono ancora una adeguata sicurezza per gli animali, per l’uomo e per l’ambiente.
La Cevolani Daniele s.r.l. , in collaborazione con prestigiose Università di Veterinaria e Agraria, è in grado di supportare le Aziende che volessero intraprendere un cammino di registrazione di nuovi additivi o la ri-autorizzazione o l’ampliamento delle autorizzazioni di vecchi additivi.

Vuoi saperne di più?

Compila il modulo che troverai cliccando nel pulsante qui sotto per richiedere le informazioni che ti servono, risponderemo in modo esaustivo.
alimentazioni bovini suini
DC Pratical Solution - Sede legale: Via Petrarca 4 – 20123 Milano | Sede operativa: Via Cirano – 27015 Landriano (PV) | P.IVA e C.F. 13287470150
Reg.Imprese Milano
13287470150 | tel 3487376054 | fax 0382 65097 | email info@danielecevolani.it

Credits: J-Service Srl realizzazione siti web